The 3rd Birthday [MS 2 Gb - Eng] PAL [TNT Village]

Size 1.352 GB   3 seeders     Added 2011-10-02 22:59:27

10
To download or stream you need BitLord. Visit them at BitLord.com
The 3rd Birthday [MS 2 Gb - Eng] PAL [TNT Village]

Parasite Eve è stata una delle serie più apprezzate dal pubblico ai tempi di PlayStation 1. In particolar modo il primo episodio, basato sull'interessante romanzo Parasite Eve di Hideaki Sena, che si rivelò a conti fatti un riuscito mix di generi fra l'orrore action di Resident Evil, grande successo dell'epoca, e altri più prettamente GDR. La storia era incentrata sulla figura di uno scienziato che distrutto dalla scomparsa prematura della moglie, cercava di sfruttare le sue ricerche sui mitocondri per farla rivivere. I mitocondri sono presenti a centinaia nelle cellule animali e vegetali, e sono a grandi linee considerate come la centrale energetica delle cellule. Lo scienziato era convinto del fatto che ricaricando tale energia e sfruttandone il suo effetto avrebbe potuto riportare "indietro" la consorte. Ma le conseguenze furono altre e ben più disastrose. A distanza di parecchi anni, dopo innumerevoli voci di corridoio, rinvii e ritardi, attese e speranze da parte dei fan, nonché un fallito prima di nascere tentativo di portare la saga su cellulari, Parasite Eve ritorna finalmente in scena con un terzo capitolo, questa volta su PlayStation Portable. The 3rd Birthday, questo il titolo, è da considerare in realtà più uno spin-off o un nuovo inizio per la serie che un sequel. Esso inoltre è differente rispetto ai predecessori visto che concentra il proprio gameplay principalmente sull'azione nuda e cruda (ma non mancano, come vedremo, strategia ed elementi GDR), ambientando la storia in una New York distratta dall'atmosfera Natalizia che viene attaccata da forme di vita ignote chiamate Twisted. Queste creature in grado di erodere lo spazio e il tempo sono scaturite da una enorme entità chiamata Babel. Chi o cosa sono? Da dove provengono?
Aya Brea, ormai un membro speciale della CTI (Counter Twisted Investigation), un reparto speciale creato appositamente dal governo statunitense per affrontare e eliminare questi mostri, vive isolata nel quartier generale della squadra di cui fa parte. Ha perso la memoria, compresi i ricordi delle sue battaglie passate, ed è emotivamente più debole di come la ricordavamo, tormentata da un incubo ricorrente legato forse alla scomparsa misteriosa del suo amato Kyle Madigan e della sorella adottiva/clone Eve Brea. E' lei l'unica candidata compatibile con il sistema chiamato Overdrive, una tecnologia esclusiva che consente agli agenti CTI di modificare il passato per ottenerne poi effetti positivi nel presente.


[b]A SPASSO NEL TEMPO[/b]

Proprio gli spostamenti temporali della poliziotta direttamente dal quartier generale del CTI sono il fulcro attorno al quale ruota l'intera avventura nonché il gameplay del prodotto. Vediamo come. Il gioco è suddiviso in atti a loro volta distinti in capitoli e all'inizio di ogni missione Aya viene spedita indietro nel tempo attraverso la tecnologia descritta all'inizio, l'Overdive, che poi è pure il nome dell'abilità che le consente di impadronirsi del corpo di qualsiasi alleato, umano e non, nel corso degli scontri. E non solo quelli: anche gli elicotteri o i mezzi blindati possono essere manipolati. New York sotto attacco Inutile aggiungere come questo aspetto aggiunge una forte componente strategica agli scontri, che di fatto diventano tutt'altro che meri spara e avanza, ma qualcosa di più complesso, almeno nelle fasi più avanzate della storia. Se infatti inizialmente il gioco può sembrare il classico sparatutto in terza persona di stampo giapponese, a una attenta e più profonda analisi si scopre che esso tale non è, e anzi racchiude in sé qualcosa di molto più profondo in termini di gameplay rispetto ad altri prodotti di genere. Mentre si affrontano le creature che hanno invaso la Grande Mela, infatti, il videogiocatore può switchare su un altro personaggio che assumerà le sembianze della bella protagonista e attaccare quindi da altra posizione. Per esempio supponiamo che un primo "involucro" che ospita l'agente Brea stia combattendo faccia a faccia, in un vicolo, con un gruppo di mostri mentre un altro poliziotto lo copre sparando da un tetto. Con l'Overdrive System l'utente può come detto poco sopra "passare" a controllare il corpo di quest'ultimo e trovarsi quindi in una nuova posizione sopraelevata. O ancora assumere il controllo dell'elicottero che sta sorvolando la zona e da esso lanciare contro i nemici decine di missili. In questi frangenti oltre al proprio equipaggiamento, Aya può disporre liberamente delle armi e delle munizioni dell'individuo "posseduto". Le caratteristiche di quest'ultimo sono cruciali per l'esito della missione, in quanto la nostra eroina, di base, può equipaggiare quattro armi, di cui tre personali assegnabili prima di ogni atto, e la quarta determinata invece dal corpo che controlla. Ergo se la ragazza si impossessa di un cecchino avrà un fucile stile Barrett M-82 e relativi vantaggi, se lo fa di un semplice cittadino magari a malapena potrà usare una piccola pistola da difesa. Senza dimenticare il fatto che le stesse munizioni solitamente sparse all'interno dello scenario, sono decisamente limitate durante l'avventura, e dunque bisogna "recuperarle" anche tramite il controllo degli alleati meglio equipaggiati.


[b]STRATEGIA E AZIONE[/b]

In taluni casi Aya può saltuariamente, e solo quando questi saranno in condizioni di vita pressoché nulle, impossessarsi degli organismi dei Twisted finendoli definitivamente tramite una specie di finisher che li fa esplodere dall'interno. Comunque sia, più la nostra eroina usa determinate armi, più impara a padroneggiarle e a sfruttarle al meglio. Inoltre in questo modo può avere col tempo accesso a tutta una serie di controlli su di esse, come la possibilità di modificarle e potenziarle singolarmente in rapporto alla propria categoria (fucile mitra, lanciagranate, etc) utilizzando degli appositi punti (BP) ottenibili sconfiggendo i nemici. New York sotto attacco Sempre dall'eliminazione dei mostri il personaggio acquisisce inoltre l'esperienza utile per salire di livello e incrementare quindi la sua barra vitale, sbloccare gadget più potenti e nuove combinazioni possibili per il DNA. Ma di quest'ultimo argomento, nel dettaglio, ne riparliamo nel prossimo paragrafo. In questo, rimanendo nell'ambito delle sparatorie, aggiungiamo che gli alleati sovente presenti nell'area possono ulteriormente essere sfruttati per azioni offensive combinate. Tramite la pressione di un tasto, infatti, si può attivare il Crossfire e far concentrare il fuoco amico verso uno specifico bersaglio per abbatterlo, ottenendo magari punti bonus in caso di riuscita. Tutto questo ha però un costo in termini di rischio: prima di essere eseguita, questa azione richiede il riempimento di un'apposita barra e nel contempo nessuno sparo, pur mirando il nemico da colpire. Il che può rendere l'agente vulnerabile agli attacchi della potenziale vittima o dei suoi "amici". Per evitare sorprese il personaggio gestito dall'utente può trovare riparo dietro ai vari elementi sparsi per il livello, sfruttando tali coperture come in Gears of War per scansare i colpi dei nemici o ricaricare la propria energia vitale. Queste barricate improvvisate non sono tuttavia indistruttibili e sovente dopo essere state colpite dagli avversari si sgretolano o esplodono.


[b]SFEROGRAFIA DA DNA[/b]

The 3rd Birthday è un gioco particolarmente ostico, e questo a prescindere dal tipo di livello di difficoltà selezionato per la campagna. Per cui, strategia e Overdrive a parte, diventa fondamentale saper sfruttare pure le doti sovrumane di Aya Brea per sopravvivere e progredire nell'avventura. La giovane donna, non dimentichiamolo, ha sempre un DNA "particolare" e dei poteri alquanto insoliti: questi, nello specifico, sono legati qui a una funzione primaria chiamata Liberation. Caricando una apposita barra posta visivamente sotto a quella vitale, la protagonista è in grado di scatenare una sorta di energia aurica che la rende devastante e veloce come non mai per un certo lasso di tempo. New York sotto attacco Un altro aspetto interessante del gioco risiede poi nella possibilità di personalizzare a piacimento le caratteristiche del personaggio principale. Un po' come accade nei giochi di ruolo con magie e mosse speciali, anche in questo The 3rd Birthday, grazie all'Over Energy system, tramite dei particolari elementi da impiantare nel DNA di Aya se ne possono migliorare le capacità, facendole apprendere pure nuove skill. Quando si abbatte un Twisted in particolari situazioni essi rilasciano delle sfere colorate. Queste ultime sono dei globi che variano per caratteristiche in base al mostro sconfitto: ci sono "palle" di tipo normale, uniche o rare. Ogni sfera di DNA è distinta da una cromatura diversa in relazione al tipo di influenza che essa può avere una volta equipaggiata, e non sempre il loro apporto è positivo. Per esempio alcune possono incrementare la potenza di attacco o quella di recupero energetico, altre la forza dei colpi critici o di ricarica. Queste sfere possono salire di livello e rafforzare il potere della skill o abilità relativa come per le magie dei GDR fantasy, e combinate fra loro ottenendo risultati inediti. Dipende da come esse vengono affiancate o sovrapposte, fino a un massimo di nove, nell'apposito board-menù che ricorda vagamente quella della sferografia di Final Fantasy X.


[b]GRAFICA E AUDIO[/b]

Per il resto, e in particolar modo per le fasi esplorative il prodotto è praticamente identico ai suoi predecessori o a ogni titolo del genere a cui appartiene: la poliziotta può essere mossa liberamente con le leve analogiche mentre la telecamera può essere fatta ruotare e fatta posizionare a piacimento con la croce direzionale. L'interazione con l'ambiente circostante avviene attraverso i tasti frontali superiori adibiti all'Overdrive, alle granate, alle azioni, etc, con i pulsanti dorsali adibiti all'aggancio dei nemici e al cambio dell'arma rapido.New York sotto attacco Nota conclusiva sul comparto grafico e su quello audio. Per il primo basta una sola parola per descrivere e sintetizzare il tutto: spettacolare. I filmati in CGI sono quelli tradizionalmente splendidi a cui Square Enix ci ha abituati negli anni, specie sulle console casalinghe, con la sua solita regia quasi impeccabile e hollywoodiana. I personaggi, specie i principali, appaiono ben caratterizzati. Aya, ovviamente, in particolare. Con una cura dei particolari davvero notevole considerando l'hardware sul quale il gioco gira. Per esempio quando l'agente viene colpita ed ha poca energia, sovente capita di vedere i suoi abiti strapparsi in certi punti e mostrare sotto, senza esagerazioni o volgarità, sia chiaro, le proprie grazie. Tra l'altro la nostra eroina può contare su una serie di abiti davvero niente male, alcuni dei quali particolarmente insoliti come il vestito da cameriera sexy francese.
Per indossarli basta recarsi nella sezione Briefing Room dal menù principale, e oltre a equipaggiare nuovi armamenti, selezionare le missioni (pure quelle già finite), si potranno provare gli abiti. Solo gli scenari, o almeno alcuni di essi, a volte sono un po' spogli o poco rifiniti. Per quanto concerne il sonoro, The 3rd Birthday conta su una colonna sonora di grande impatto. Ogni brano riesce a caratterizzare e sottolineare bene l'area in cui ci si trova o il momento dell'azione che sta avvenendo in quell'istante, immergendo di fatto il videogiocatore nel contesto narrativo raccontato dal gioco.


[b]GIUDIZIO FINALE[/b]

Diciamocela tutta, il nostro approccio iniziale con The 3rd Birthday non è stato dei più felici: viste le premesse abbiamo iniziato a giocarlo con un atteggiamento un tantino scettico e timoroso, preoccupati dall'idea di rimanere delusi da un titolo che aspettavamo da tanto, troppo tempo. E non è che le prime battute di gioco fossero servite a rinfrancarci in questo senso, ma anzi, sembravano dare credito alle nostre preoccupazioni. Sembrava di trovarsi dinanzi al classico e poco riuscito sparatutto in terza persona giapponese che tentava di imitare successi occidentali come Gears of War. Fortunatamente però, dopo un paio di ore di gioco e la presa di confidenza coi comandi, le paure sono svanite come d'incanto, e il "sole" della speranza è tornato a splendere nei nostri animi: contrariamente a quanto ci si aspettava, e per fortuna aggiungiamo noi, The Third Birthday non è un semplice sparatutto. Ma qualcosa di più. Grazie a un gameplay più profondo, all'interessante sistema dell'Overdrive, alla possibilità di personalizzare per certi versi armi e abilità della protagonista, il gioco si rivela come uno un validissimo sparatutto tattico con elementi GDR. Di quelli che certamente fa la gioia di tutti coloro che lo approcceranno con la mente sgombra da pregiudizi e consapevoli che esso non è forse il Parasite Eve che stilisticamente ci aspettavamo, ma certo resta un buon gioco sotto ogni punto di vista.


[b]PRO[/b]
    [i]Gameplay ben strutturato

    Elementi action e GDR integrati positivamente

    Sbloccare armi, costumi e trofei garantisce un'ottima rigiocabilità
[/i]

[b]CONTRO[/b]
   [i] Avventura principale po' corta

    Mancata localizzazione in italiano

    L'originale aveva altro spessore...
[/i]


[IMG]image[/IMG]

[IMG]image[/IMG]

[IMG]image[/IMG]




[b]Dimensione: [/b][color=blue]1.25GB[/color]
[b]Lingua: [/b][color=blue]Inglese[/color]
[b]Regione: [/b][color=blue]PAL[/color]
[b]Genere: [/b][color=blue]A-RPG[/color]
[b]Sviluppatore: [/b][color=blue]Square-Enix[/color]
[b]Sito Ufficiale: [/b][color=blue][URL=http://www.the3rdbirthdaygame.com/]http://www.the3rdbirthdaygame.com/[/URL] 
[/color]
[b]Data di uscita: [/b][color=blue]01/04/2011[/color]



[b]INSTALLAZIONE[/b]



PSP con Custom Firmware 6.xx PRO/ME oppure ISO Loader Firmato per 6.xx originale
Testato su PSP 2004 con: Firmware 6.39 ME-9.5, 6.39 PRO-B9, 6.60 ME-1.4, 6.60 PRO-B9

Copiate la iso dentro la cartella "ISO" nella root della memoria della vostra PSP





Parasite Eve series was one of the most appreciated by the public at the time of the PlayStation 1. Especially the first episode, based on the interesting novel Parasite Eve by Hideaki Sena, who turned out on balance a successful blend of genres to the horror of Resident Evil action, great success at the time, RPG and other more strictly. The story was centered on the figure of a scientist who destroyed by the untimely death of his wife, tried to exploit his work on mitochondria to revive it. Mitochondria are present in hundreds of animal and plant cells, and are broadly viewed as the powerhouse of cells. The scientist was convinced that the charging energy and exploiting its effect could bring "back" his wife. But the consequences were other, more disastrous. At a distance of several years, after countless rumors, postponements and delays, hopes and expectations from fans, and a failed attempt to bring before you were born the saga of phones, Parasite Eve finally back on stage with the third chapter, this Once on the PlayStation Portable. The 3rd Birthday, the title is actually more to consider a spin-off or a new beginning for the series than a sequel. It also differs from its predecessors because its gameplay focuses mainly on action unvarnished (but there, as we shall see, strategy and RPG elements), setting the story in a New York Christmas distracted by the atmosphere that is attacked by unknown forms of life called Twisted. These creatures are able to erode the space and time have resulted from a massive entity called Babel. Who or what are they? From where?
Aya Brea, now a special member of the CTI (Twisted Counter Investigation), a special department specifically created by the U.S. government to address and eliminate these monsters, living isolated in the headquarters of which is part of the team. He lost his memory, including memories of his past battles, and is emotionally weaker than I remembered, tormented by a recurring nightmare, perhaps linked to the mysterious disappearance of her beloved Kyle Madigan and her adopted sister / clone Eve Bree. And 'her the only candidate compatible with the system called Overdrive, a unique technology that allows agents to change the CTI then passed to obtain a positive effect in the present.


[B] A WALK THROUGH TIME [/b]

Just time traveling cop directly from the headquarters of the ITC are at the core around which the whole adventure as well as the gameplay of the product. Let's see how. The game is divided into acts in turn divided into chapters and the beginning of each mission Aya is sent back in time through the technology described in the beginning, the overdose, which then is also the name of the ability that allows her to take over the body of any ally, human and otherwise, during the clashes. And not just the ones: even helicopters or armored vehicles can be manipulated. New York under attack Needless to say, this aspect adds a strong strategic element to the fighting, which in fact become anything but mere shoot and moves, but something more complex, at least in the later stages of history. In fact, if initially the game may seem the classic third-person shooter-style Japanese, in a careful and deeper analysis it turns out that it is not, and indeed contains something much deeper in terms of gameplay compared to other products gender. While we deal with creatures that have invaded the Big Apple, in fact, the gamer can switch to another character who will take on the appearance of fine attacking player and then from another location. For example, suppose a first "shell" that houses the agent Brea is fighting face to face, in an alley with a group of monsters while another policeman firing from a roof covering. With the Overdrive System you can as mentioned just above "switch" to control the body of the latter and then being elevated to a new location. Or take control of the helicopter that is flying over the area and throw it against dozens of enemy missiles. In these situations in addition to their equipment, Aya can freely dispose of weapons and ammunition of the individual "possessed". The characteristics of the latter are crucial to the outcome of the mission, as our heroine, basic, can equip four weapons, including three staff assigned before each act, and the fourth instead determined by the body that controls it. Ergo, if she gets hold of a sniper-style rifle will have a Barrett M-82 and related benefits, if he does an ordinary citizen might barely be able to use a small gun defense. Not to mention the fact that usually the same ammunition scattered in the scenario, are quite limited during the adventure, and therefore need to "recover" through control of the allies also better equipped.


[B] STRATEGY AND ACTION [/b]

In some cases, Aya can occasionally, and only when these conditions will be almost non-existent life, possession of bodies twisted by finendoli definitely a kind of finishing that makes them explode from within. However, as our heroine use certain weapons, the more he learns to master and exploit to the fullest. Also in this way over time can have access to a whole series of checks on them, like the ability to modify and strengthen them individually in relation to their category (rifle machine guns, grenade launchers, etc.) using special points (BP) obtained by defeating enemies. New York always under attack from the elimination of the character show also captures the experience useful to level up and therefore increase its life bar, unlock more powerful gadgets and new combinations for the DNA. But that argument in detail, so again in the next section. In this, remaining in the shootings, adding that the allies in the area can often be exploited to further offensive actions combined. With the push of a button, in fact, you can activate the Crossfire and to concentrate the friendly fire towards a specific target to shoot it down, perhaps getting bonus points if successful. All this comes at a cost in terms of risk before they are executed, this action requires the filling of a special bar and while no one shot, while aiming to hit the enemy. This can make the agent vulnerable to attack or the potential victim of his "friends". To avoid surprises, the character-user can take cover behind the various items scattered around the level, using such as Gears of War cover to dodge the blows of enemies or recharge your life energy. These barricades are not indestructible and often after being hit by your opponents crumble or explode.


[B] SFEROGRAPHY FROM DNA [/b]

The 3rd Birthday is a particularly difficult game, and this irrespective of the level of difficulty selected for the campaign. So, part of strategy and Overdrive, it becomes essential even know how to exploit the superhuman qualities of Aya Brea to survive and progress in the adventure. The young woman, do not forget, always has a DNA "special" powers and very unusual: these, in particular, are linked to a primary function here called Liberation. Loading a special bar placed visually below the vital one, the protagonist is able to trigger a kind of auric energy that makes it quick and devastating than ever for a certain period of time. New York under attack Another interesting aspect of the game lies in the possibility of then customize as desired characteristics of the main character. A little 'as it happens in role-playing games with spells and special moves, again The 3rd Birthday, with over blind Energy system, through the particular elements to be implanted in the DNA of Aya they can improve capacity, making them well to learn new skills. When a twisted breaks down in certain situations they are releasing the colored balls. These globes are characteristics that vary according to the monster defeated, there are "balls" of normal, unique or rare. Each sphere of DNA is distinct from a chrome different depending on the type of influence that it may have once equipped, and their contribution is not always positive. For example, some can increase the attack power or energy recovery, the strength of other critical hits or charging. These spheres can level up and strengthen the power of skill or ability as related to the magic of fantasy RPG, and combined together to obtain unpublished results. It depends on how they are side by side or overlapping, up to a maximum of nine, into the menu-board, which vaguely resembles that of Final Fantasy X. sferografia


[B] AUDIO AND GRAPHICS [/b]

For the rest, and especially for the exploratory phase is virtually identical to the product or any of his predecessors in the genre to which it belongs: the cop can be moved freely with the analog sticks as the camera can be rotated and made to place will with the cross direction. The interaction with the environment is via the front buttons above used Overdrive, grenades, action, etc., used for docking with the back button to return the weapon of the enemy and under attack rapido.New York Note conclusive on the graphics and the audio. For the first just one word to describe and summarize it all: spectacular. The CGI movies are those that traditionally beautiful Square Enix has accustomed us over the years, especially on home consoles, with his usual Hollywood and directed almost flawless. The characters, especially the main, are well characterized. Aya, of course, in particular. With a remarkable attention to detail considering the hardware on which the game runs. For example, when the agent is hit, and has little power, often get to see his clothes torn in places and show below, without exaggeration or coarseness, it is clear, its graces. Among other things, our heroine can count on a set of clothes not bad, some of them highly unusual as a sexy French maid dress.
To wear them just go in the Briefing Room on the main menu, and beyond, to equip new weapons, select missions (even those already finished), you can try out the clothes. Only the scenarios, or at least some of them, are sometimes a little 'bare or poorly finished. With regard to the sound, The 3rd Birthday is counting on a soundtrack of great impact. Each song manages to characterize and emphasize well the area where you are or the time the action is happening at that moment, immersing the gamer in the context of that narrative told from the game.


[B] Final Judgement [/b]

Let's face it all, our initial approach with The 3rd Birthday is not a happy one: given the circumstances we started to play with an attitude a little skeptical and fearful, worried by the idea of ​​being disappointed by a title we've been waiting so long, too time. It is not the first game they were beaten in this way serves to strengthen, but rather, seemed to give credence to our concerns. Seemed to be confronted with the classic and not very successful Japanese third person shooter that tried to imitate Western successes such as Gears of War. Fortunately, after a couple of hours of play with confidence and taking control, fears have vanished as if by magic, and the "sun" of hope has returned to shine in our hearts: contrary to what was expected, and Fortunately, we add, The Third Birthday is not just a shooter. But something more. Thanks to a deeper gameplay, interesting system overdrive, the ability to customize weapons in some ways and skills of the protagonist, the game reveals itself as a valuable tactical shooter with a RPG elements. Of those that certainly makes the joy of all who approach the mind free from prejudices and realize that it is not perhaps the Parasite Eve that stylistically we expected, but it certainly is a good game from every point of view.


[B] GOOD [/b]
    [i] well-designed gameplay

    RPG and action elements integrated positively

    Unlock weapons, costumes and trophies provides excellent playability
[/I]

[B] BAD [/b]
   [I] Adventure main bit 'short

    The original had more thickness ...
[/I]


[b]Size: [/b][color=blue]1.25GB[/color]
[b]Language: [/b][color=blue]Inglese[/color]
[b]Region: [/b][color=blue]PAL[/color]
[b]Genre: [/b][color=blue]A-RPG[/color]
[b]Developer: [/b][color=blue]Square-Enix[/color]
[b]Official Site: [/b][color=blue][URL=http://www.the3rdbirthdaygame.com/]http://www.the3rdbirthdaygame.com/[/URL] 
[/color]
[b]Released: [/b][color=blue]01/04/2011[/color]



[b]HOW TO[/b]



PSP with Custom Firmware 6.xx PRO/ME or ISO Loader signed for stock 6.xx
Tested on PSP 2004: Firmware 6.39 ME-9.5, 6.39 PRO-B9, 6.60 ME-1.4, 6.60 PRO-B9

Copy iso inside folder "ISO" in the root of your PSP
PE3RDBDAYEUR.iso 1.352 GB
Gathering some info...

Register and log in Isohunt and see no captcha anymore!

4000 symbols left
Hash ac187602a9c72806ba4d8cc37d636c54e2ebbca4