Il Complotto contro - Philip Roth [Tntvillage.Scambioetico]

Size 4.808 MB   26 seeders     Added 2011-11-17 05:07:15

To download or stream you need BitLord. Visit them at BitLord.com
Il Complotto contro - Philip Roth [Tntvillage.Scambioetico]

[font=Courier][size=16] Complotto contro l'America 


Philip Roth[/size][/font]


[img]image[/img]



[img]image[/img]

Autore: Philip Roth 
Titolo: Il complotto contro l'America
Anno: 2004
Lingua: Italiano 
Genere: romanzo
Dimensione del file: 4,58 MB 
Formato del file: EPUB LIT MOBI PDF RTF


[img]image[/img]

L'ultimo romanzo pubblicato in Italia dello scrittore americano Philiph Roth s'intitola Il complotto contro l'America, ed è una storia divertente perché fantasiosa, sì, eppure molto, molto inquietante.
Di che complotto si tratta? E poi non era l'America (intesa come USA) a complottare ogni giorno - con la Cia e gli altri mille servizi segreti - contro paesi e presidente ritenuti scomodi? Pensiamo al Cile di Allende, a Cuba, o all'attuale e folle guerra in Iraq. E Ora? E' Al-Qaeda che complotta contro l'America? No, qui Roth, il grande e sarcastico Roth, torna indietro nel tempo e si diverte a riscrivere la storia statunitense.
Siamo nel biennio 1940-1942 e in Europa c'è la guerra, ci sono i campi di sterminio che cominciano a "smaltire" i deportati nei forni crematori. E negli Stati Uniti si hanno forti tensioni tra chi vuole restare neutrale a ogni costo e chi, al contrario, vuole combattere il nazismo. Tra chi lo considera come un rimedio ai mali dell'uomo e chi, al contrario, il male assoluto. In effetti l'attacco giapponese a Pearl Harbor dell'8 novembre 1941 tolse tutti dall'imbarazzo spezzando l'equilibro tra i due fronti, e l'America si vide costretta a entrare in guerra a passo di corsa.
Però nel romanzo la storia è un'altra. Qui accade che alla votazione presidenziale del 1940 (che in realtà vide la rielezioni di Roosvelt per la terza volta consecutiva) a vincere per i repubblicani fu l'asso dell'aviazione Charles A. Lindbergh: bello e atletico, fervente antisemita, decorato da Hitler, amico di molti gerarchi nazisti.
E allora cosa succede?
Per prima cosa viene dichiarata la neutralità assoluta dell'America, e il più vivo apprezzamento per la Germania di Hitler. Ecco che allora von Ribbentrop va in vista alla Casa bianca e assistiamo a una serata danzante tra gli ospiti nazisti e i politici americani filonazisti, razzisti o semplicemente opportunisti. Così niente Pearl Harbor, l'Europa totalmente nazificata e, infine, la Germania che vuole mettere radici in Sudamerica...
Fantapolitica?
Beh, certo. Però il rischio ci fu davvero, non è inventato. Gli isolazionisti erano tanti negli Usa e Lindbergh popolarissimo, inoltre godeva di forti appoggi politici, economici e di una parte della stampa. Ma il romanzo vuole essere soprattutto un monito per il futuro (e magari anche per il presente): contro l'arroganza e la superficialità, per rafforzare la memoria, per non dimenticare quello che è realmente accaduto: non in un romanzo, ma nella Storia, in Europa e poi nei tanti regimi fascisti del Sudamerica, e in quelli tirannici sparsi un po' in tutto il mondo. E dietro l'aviatore Lindbergh s'intravede il sorriso amorevole di Bush figlio, con la sua voglia di ripulire il mondo di tutte (per lui) le cose brutte.



[img]image[/img]


[img]image[/img]



[img]image[/img]

Roth è nato Newark, nel New Jersey, il 19 marzo 1933 da genitori ebrei galiziani. Si è laureato alla Bucknell University, e ha preso il master alla Chicago University, in letteratura anglosassone. Si è dedicato poi brevemente all'insegnamento, tenendo dei corsi di scrittura creativa e storia della letteratura alle università di Iowa e a Princeton. Ha poi insegnato letteratura comparata all'Università della Pennsylvania fino al 1991, quando ha deciso di dedicarsi a tempo pieno al solo esercizio della scrittura. Dopo l'università ha anche prestato servizio militare per due anni, durante i quali ha scritto racconti e recensioni per qualche rivista ("Et Cetera", "Chicago Review", "Epoch", "Commentary", "The New Republic" e "Esquire" e finalmente "The New Yorker" e "The Paris Review").

Durante gli anni vissuti a Chicago, Roth ha sposato Margaret Martinson, dalla quale si è separato nel 1963. La donna è poi morta in un incidente stradale nel 1968, evento che è diventato parte della sua opera, con l'esplorazione dell'interiorità di personaggi che hanno perduto qualcuno improvvisamente e ne cercano una ragione o si domandano se ne hanno in qualche modo colpa. In particolare, si può riconoscere la sua prima moglie dietro i personaggi di Lucy Nelson in Quando Lucy era buona e di Maureen Tarnopol in La mia vita di uomo, ma sembra apparire anche in I fatti: autobiografia di un romanziere e nelle fantasie del protagonista di Il teatro di Sabbath.

Nel 1990 Roth ha sposato in seconde nozze Claire Bloom, un'attrice con cui conviveva da tempo. Nel 1994, si è separato anche da lei, la quale ha pubblicato un libro di memorie Leaving a Doll's House (1996), in cui Roth viene ritratto in modo poco generoso. Alcune pagine amare di Ho sposato un comunista sembrano costruite in reazione al libro di lei.

Nella vita dello scrittore c'è qualcosa che ha a che fare con un esaurimento nervoso e con un trattamento medico sbagliato (di cui c'è traccia anche nella trama di Operazione Shylock) che gli causava insonnia e, a sentire la seconda moglie, qualche crudeltà mentale.


Philip Roth ha vinto il Premio Pulitzer nel 1997 per Pastorale americana. Nel 1998 ha ricevuto la National Medal of Arts alla Casa Bianca, e nel 2002 il piú alto riconoscimento dell'American Academy of Arts and Letters, la Gold Medal per la narrativa. Ha vinto due volte il National Book Award e il National Book Critics Circle Award, e tre volte il PEN/Faulkner Award. Nel 2005 Il complotto contro l'America ha ricevuto il premio della Society of American Historians per «il miglior romanzo storico di tematica americana del periodo 2003-2004». Recentemente Roth ha ricevuto i due piú prestigiosi premi PEN: il PEN/Nabokov Award del 2006 e il PEN/Saul Bellow Award for Achievement in American Fiction. Roth è l'unico scrittore americano vivente la cui opera viene pubblicata in forma completa e definitiva dalla Library of America.
Di Philip Roth Einaudi ha pubblicato: Pastorale americana, Operazione Shylock, Il teatro di Sabbath, Ho sposato un comunista, Lamento di Portnoy, La macchia umana, L'animale morente, Lo scrittore fantasma, Zuckerman scatenato, Chiacchiere di bottega, Il complotto contro l'America, Il seno, La lezione di anatomia, Inganno, L'orgia di Praga, Everyman, Patrimonio, Il fantasma esce di scena, Il professore di desiderio, Indignazione, L'umiliazione, La controvita, La mia vita di uomo e il volume Zuckerman che raccoglie i romanzi Lo scrittore fantasma, Zuckerman scatenato, La lezione di anatomia, L'orgia di Praga, Nemesi e «Ho sempre voluto che ammiraste il mio digiuno» ovvero, guardando Kafka.



[img]image[/img]

9:00 - 24:00 7/7 10 kB/s 

[img]image[/img]

Ringrazio Fili d'Aquilone - Wikipedia - Post Image - TNT che mi ospita
Jinn e Malaspina per l'aiuto e il sostegno

.: Babysitting & Reseed  :.

[img]image[/img]Visit this info link: http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=61915 [img]image[/img]Visit this info link: http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=67933 [img]image[/img]Visit this info link: http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=61030&view=findpost&p=11210577 [img]image[/img]

Visit http://www.tntvillage.scambioetico.org/
Philip Roth -Il complotto contro l'america tutti i formati/cover.jpg 147.875 KB
Philip Roth -Il complotto contro l'america tutti i formati/Philip Roth - Il complotto contro l'Amer - xp.epub 418.823 KB
Philip Roth -Il complotto contro l'america tutti i formati/Philip Roth - Il complotto contro l'Amer - xp.lit 520.819 KB
Gathering some info...

Register and log in Isohunt and see no captcha anymore!

4000 symbols left
Hash f33b5e2b2bd8872d7055b3fe61e2343d5f29eb28