Pat Metheny - Secret Story (1992) [Lossy Mp3 256 kbps] Jazz Fusion [TNT Village]

Size 146.709 MB   9 seeders     Added 2012-07-18 02:41:50

Stream torrent
Starting‥ You need BitLord! Get it from 1BitLord.com
To download or stream you need BitLord. Visit them at BitLord.com
Pat Metheny - Secret Story (1992), [Lossy Mp3 256 kbps] Jazz, Fusion [TNT Village]

[url=http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=298895].: Scheda Originale :.[/url]

.: Descrizione :.

Sono un turista per caso, con il mio bagaglio di esperienze, di cose che so e che non so, di cose che ho visto, sentito, provato, con i miei oggetti così insignificanti ed inutili eppure così pregni di un senso per me, come la mia chitarra, i miei cd, come questo cd di Pat... un mondo a sé stante, un viaggio, l’ennesimo viaggio di un turista per caso, però non per questo meno affascinante, tutt’altro...

La prima tappa è la Cambogia (above the treetops), con quel suo fascino mistico, proprio di una terra lontana, non solo geograficamente...
un suggestivo coro di voci (the Choir of the Cambodian Royal Palace) si alterna con la chitarra classica di Metheny, che impreziosisce il pezzo con una melodia dolcissima ed eterea... una perla...
Da un estremo all’altro: il west (facing west). Una gioiosa cavalcata attraverso le sterminate pianure di una terra rigogliosa, e la chitarra che ci conduce attraverso paesaggi sconfinati.
Di nuovo l’Oriente (finding and beliving), a volta frenetico e pieno di colori (nella prima parte del brano), a volte suadente e misterioso (nella seconda parte).
Un viaggio è fatto anche di mille sensazioni, quelle che può regalarci una splendida giornata di sole (sunlight, in cui il piano di Lyle Mays e la chitarra di Metheny si uniscono per dar vita ad un "brillante" duetto), il ricordo di un’estate (the longest summer, dove Pat sprigiona tutta la sua ricchezza armonico-melodica) o di una persona a noi cara (Antonia) oppure lo scorrere di un fiume in una giornata di pioggia (rain river), lasciandosi trasportare dal movimento armonioso ed inarrestabile delle sue acque (ritmica, melodia e ogni singolo elemento che concorre a costruire l’armonia di questo pezzo regalano realmente tale sensazione... assolutamente imperdibili le prove di Paul Wertico alla batteria e di Pat in assolo, uno dei pezzi migliori).
Un ricordo può divenire incancellabile e quando ciò accade, anche il tempo si ferma (always and forever): questo sembra suggerire il musicista in questo pezzo dall’andamento lento e invariato e dalla melodia "spirituale".
See the world a sua volta è uno sguardo interrogativo, e per questo curioso, rivolto al mondo: l’incedere saltellante e l’assolo decisamente dinamico e dalla ritmica poco uniforme sembrano suggerire tale percezione. Una melodia incerta introduce as a flower blossoms, caratterizzata dal piano di Pat (che si destreggia abilmente anche su questa tastiera) e della voce suadente e sussurrata di Akiko Yano. Cathedral in a suitcase è invece misteriosa e vagamente barocca.
Giungiamo così all’apice di questo viaggio, the truth will always be: difficilmente descrivibile, dal significato criptico, forse un tributo alla triste epopea dei nativi americani, gli strumenti tribali che pervadono tutto il pezzo sembrerebbero suggerirlo. Tutto ciò che dovete fare è chiudere gli occhi e lasciarvi trasportare da una melodia di rara bellezza... di grande impatto la ritmica iniziale quasi da marcia che nel finale sfocia in un mid tempo sostenuto, assolutamente geniale l’arrangiamento degli archi che dona al brano un che di epico, da rimanere a bocca aperta l’assolo di Pat, a detta del sottoscritto uno dei più belli della storia della musica, di un lirismo inarrivabile (forse solo Gilmour in confortably numb e Gary Moore in the looner si avvicinano).
Delicato e struggente il brano successivo, Tell her you saw me, un altro dei picchi di quest’album, con gli archi a creare un’atmosfera appassionata e una chitarra dal suono morbido e ovattato a impreziosire il tutto con una linea melodica dolcissima.
La fine di questo viaggio, Not to be forgotten, è un arrangiamento classico di Metheny dal respiro solenne, eseguito esclusivamente dalla London Orchestra. Suoni e colori etnici, che rimandano alla world music, ad una musica senza confini, libera ed ispirata.

Accompagnano Pat Metheny in quest’avventura, tra gli altri, Charlie Haden, Steve Rodby, Lyle Mays, Nana Vasconcelos e la London Orchestra.
Buon viaggio.

N.B.: alcune interpretazioni dei pensieri e delle atmosfere create da Pat sono assolutamente personali, altre strettamente legate a quanto dichiarato dallo stesso musicista.
Una curiosità: il pezzo Sunlight fu utilizzato per la pubblicità di una nota marca di biscotti per la prima colazione... no comment.

Di alexander77, da www.debaser.it 

.: Locandina :.

[URL=http://imageshack.us/photo/my-images/163/secretstoryfront.jpg/][IMG]image[/IMG][/URL]

.: Scheda :.

Artista: Pat Metheny
Tipo album: Studio
Pubblicazione: 1992
Durata: 76:11
Tracce: 14
Genere: Jazz, Fusion
Etichetta: Geffen Records

Tracce

All tracks composed by Pat Metheny, except where noted.

1. "Above the Treetops" (An arrangement of the Cambodian spiritual "The Buong Song") – 2:43
2. "Facing West" – 6:05
3. "Cathedral in a Suitcase" – 4:52
4. "Finding and Believing" – 10:00
5. "The Longest Summer" – 6:34
6. "Sunlight" – 3:53
7. "Rain River" – 7:09
8. "Always and Forever" (Dedicated to Metheny's parents) – 5:26
9. "See the World" – 4:48
10. "As a Flower Blossoms (I Am Running to You)" – 1:53 (Metheny, Akiko Yano)
11. "Antonia" – 6:11
12. "The Truth Will Always Be" – 9:15
13. "Tell Her You Saw Me" – 5:11
14. "Not to be Forgotten [Our Final Hour]" – 2:22

========================================

.: Dati tecnici del file :.

Disco rippato in Mp3 a 256 Kbps tramite WMP. Penso il rapporto giusto tra dimensioni e qualità!
Folder.jpg 16.401 KB
desktop.ini 366 B
AlbumArt_{6A912DBE-C894-48AA-83AC-1DCB9839BCFA}_Small.jpg 3.395 KB
Gathering some info...

Register and log in Isohunt and see no captcha anymore!

4000 symbols left
Hash BB076BBC2CBB35C9119747CD51140E9804E95E6B