Joseph Conrad - TIFONE [MP3 320 Narrativa-Romanzo]

Size 472.896 MB   0 seeders     Added 2012-10-09 03:59:08

Stream torrent
Starting‥ You need BitLord! Get it from BitLord.com
To download or stream you need BitLord. Visit them at BitLord.com
[align=center][b][SIZE=18][color=red][font=times]  TIFONE di Joseph Conrad[/SIZE][/color][/font][/b][/align]

[align=center][IMG]image[/IMG][/align]


[align=center][b][SIZE=18][color=green][font=times].: Dettagli :.[/SIZE][/color][/font][/b][/align]

[CITA=Lista]
Autore: Joseph Conrad
Dimensione del file: 450 MB
Formato del file: .mp3
Qualità (Bitrate): 320 K bit/sec
Titolo: Tifone
Anno: 2007 
Lingua: Italiano 
Genere: Narrativa/Romanzo
Voce: Moro Silo
[/CITA]


[align=center][b][SIZE=18][color=green][font=times].: Tracklist :.[/SIZE][/color][/b][/font][/align]

[CITA=Lista]
1° Capitolo 
2° Capitolo
3° Capitolo
4° Capitolo
5° Capitolo
6° Capitolo
[/CITA]


[align=center][b][SIZE=18][color=green][font=times].: Trama :.[/SIZE][/color][/font][/b][/align]

[align=justify][i]«Di tempeste ne aveva incontrate, naturalmente. Era stato bagnato fino all'osso, sbattuto, travagliato... Ma non aveva mai intravisto la forza incommensurabile e la collera smodata, la collera che passa e si esaurisce senza mai placarsi - la collera e la furia del mare irritato. Egli sapeva che ciò esiste, come sappiamo che esiste il delitto e l'odio... Il capitano MacWhirr aveva navigato sulla distesa degli oceani cosí come tanti uomini scivolano sugli anni dell'esistenza per scendere dolcemente in una placida tomba, ignoranti della vita sino all'ultimo, senza aver mai avuto l'occasione di vedere tutto ciò che essa può contenere di perfidia, violenza, terrore. Ci sono in terra e sul mare uomini cosí fortunati - oppure cosí disprezzati dal destino e dal mare».[/i]

Mentre naviga nel mar della Cina, il "Nan-Shan", che riporta nella loro patria dei  coolies (lavoratori non qualificati reclutati, spesso con la forza o con contratti capestro, in India e sulle coste della Cina nel XIX e agli inizi del XX) cinesi, affronta un tifone terribile. In questa situazione drammatica in cui nessuno conosce l'uscita, i personaggi rivelano il loro vero carattere: il capitano silenzioso Mac Whirr dà prova di un coraggio e di una presenza di spirito all'altezza delle sue funzioni, mentre il suo primo tenente cede al panico, al contrario del secondo e del capo meccanico, che si mostrano eroici. La nave finisce per guadagnare un buon porto, ma un altro dramma esplode  durante la traversata: nel corso della tempesta, numerosi passeggeri hanno perso i loro averi, e la situazione è esplosiva. Mac Whirr manifesta di nuovo il suo sangue freddo e, effettuando una divisione equa del denaro restante, riesce a calmare la sommossa.
Tifone è un romanzo la cui stesura iniziò nel 1899 e che venne pubblicato a puntate sul Pall Mall Magazine tra il gennaio ed il marzo del 1902; venne stampato per la prima volta sotto forma di volume completo a New York dalla casa editrice Putnam nello stesso anno e fu pubblicato in Gran Bretagna sotto il titolo Tifone ed altre storie (Typhoon and Other Stories) dalla Heinemann nel 1903.
 [/align]


[align=center][b][SIZE=18][color=green][font=times] .: Biografia :. [/SIZE][/color][/font][/b][/align]

[align=center][IMG]image[/IMG][/align]

[align=justify]Joseph Conrad, pseudonimo di Teodor Jòzef Konrad Korzeniowski (1857 - 1924), pur essendo nato in Polonia, è di fatto considerato uno scrittore inglese. La sua famiglia apparteneva appunto alla nobiltà terriera della Polonia, a quel tempo sotto il dominio russo. Il padre, patriota e uomo di lettere, mori nel 1867, dopo molti anni di esilio politico (la madre invece era morta nel 1865). Affidato alla tutela di uno zio, Conrad compì gli studi secondari a Cracovia.
A soli diciassette anni, spinto da un'irresistibile vocazione per la vita di mare, partì per Marsiglia, dove s'imbarcò come semplice marinaio. Navigare significava per lui conoscere soprattutto il mondo marinaresco che si identificava anche in traffici, contrabbando, uomini che si imbarcavano per sfuggire a chissà quale colpa. Significava insomma incontrare mondi che stavano, non solo geograficamente, agli antipodi dell'Europa civile. Dopo lunga esperienza, servì dunque nella marina mercantile francese e, dal 1878, in quella britannica, dove raggiunse il grado di capitano di lungo corso. Nel 1886 diventò cittadino inglese.
Per vent'anni viaggiò per quasi tutti i mari, ma soprattutto nell'arcipelago malese. L'attenzione ottenuta dal suo primo romanzo La follia di Almayer, e l'incoraggiamento di alcuni scrittori (Galsworthy, Wells, Ford Madox Ford, Edward Gamett) lo indussero, lasciata la marina e stabilitosi in Inghilterra, a dedicarsi interamente all'attività letteraria.

Joseph Conrad è certamente tra i più apprezzati autori di romanzi di avventure e, con Robert Louis Stevenson, quello che ha esercitato la più grande influenza sull'evoluzione del genere. L'ascendente di Conrad sulla letteratura occidentale è tuttavia molto più ampio  di Stevenson, e fa di lui una figura eminente della letteratura moderna che va oltre il genere del romanzo d'avventura. La sua influenza ad esempio si rivelerà sorprendentemente e inaspettatamente notevole sugli autori francesi della prima metà del XX secolo non legati stricto sensu al genere romanzo  d'avventura: André Gide gli deve qualcosa per il suo  Viaggio in Congo, così anche il primo Malraux de  I conquistatori, del 1928, e de La via reale  del 1930. Blaise Cendrars (v’è del Lord Jim nel suo Rhum. L'avventura di Jean Galmot) o Jacques Rivière hanno subito direttamente la sua influenza. Quanto a Louis Ferdinand Céline, concepisce l'episodio africano del suo Viaggio al termine della notte come una riscrittura di Cuore di tenebra. In una misura inferiore, i nomi di Joseph Kessel, André Serstevens o, anche, John Masefield, Bernard Traven o Ernest Hemingway devono essere riportati, in parte, all'influenza esercitata dal nostro Autore.

L'opera di Conrad è profondamente legata ai motivi  immaginari del racconto di viaggio e del romanzo d'avventura, che l'autore non cessa di interrogare di romanzo in romanzo. Lo fa combinando gli approcci contraddittori delle due estetiche dominanti nella letteratura inglese del secoloXIX:[i] il romance[/i] (letteratura d'immaginazione con intenti di intrattenimento ed evasione) e [i] il novel[/i] (letteratura realistica seria con intenti  di analisi psicologica o sociale). Come   ha mostrato Ruth M. Stauffer, in Joseph Conrad l'associazione di queste due estetiche fino ad allora fondamentalmente opposte (in particolare in Stevenson che teorizza, per di più, la loro incompatibilità in molti dei suoi saggi) è una delle chiavi d'analisi della sua opera. Questa critica mette in evidenza un certo numero di livelli nei quali Conrad fa giocare l'opposizione tra realismo e romance. Mostra così che la struttura del racconto non obbedisce, presso quest'autore, ad una narrazione ad episodi - forma espositiva che agevola  la messa in evidenza della successione degli avvenimenti avendo l'azione come elemento narrativo e preoccupazione centrale - come avviene nella maggior parte dei romance. Le peripezie prescelte, tipiche del romance, pur straordinarie e meravigliose, si iscrivono tuttavia nella tradizione romanzesca realistica: tutto avviene come se un racconto -romance  venisse  riletto in una prospettiva realistica, convertito in un puzzle narrativo di interpretazioni, che tenterebbero di spiegare l'esperienza e l'avventura del personaggio. Così, la lotta dei marinai nella tempesta può spiegarsi secondo due concezioni del mondo, quella del capitano, di un rigore assoluto anche a  rischio di perdere tutto, e dei suoi secondi, che cercano di sopravvivere. Il suo tema fondamentale è la solitudine dell'individuo, in balia dei ciechi colpi del caso di cui il mare è spesso eletto a simbolo. L'eroe solitario di Conrad è quasi sempre un fuggiasco o un reietto, segnato dalla sventura o dal rimorso, stretto parente dell'angelo caduto caro ai romantici, conquista la sua identità affrontando con stoicismo le prove che il destino gli ha riservato.
Insomma gli eventi, fantastici, meravigliosi, ambientati sullo sfondo di quinte esotiche,  diventano il riflesso del personaggio e si combinano per spiegarlo, e in ultima istanza fungono da stilema metaforico per una seria e impegnata analisi di mondi sociali e interiori.
Lo stile di Joseph Conrad, rigoroso e limpido, costituisce uno degli esempi rari (Beckett, Cioran, Nabokov, Kundera) di conoscenza totale della lingua del paese d'immigrazione da parte di uno scrittore straniero.

Questo irripetibile scrittore, considerato uno degli autori principali a cavallo tra il 1800 e il 1900, sondatore come pochi dell'animo umano, morirà, per attacco cardiaco, il 3 agosto 1924.
 [/align]



[align=center][b][SIZE=18][color=green][font=times].: La Voce: Moro Silo :.[/SIZE][/color][/font][/b][/align]

[align=justify]Moro Silo è narratore, voice-over, lettore professionista per le organizzazioni dei privi di vista e insegnante; ha fatto molteplici esperienze nel mondo degli audiovisivi e della musica
E' attualmente il più importante collaboratore in voce de il Narratore audiolibri, si considera cittadino del mondo e contagia tutti quelli che incontra sostenendo che la gente , un giorno, reimparera' a raccontare ed ascoltare storie. [/align]



[align=center][b][color=red]Orario di seed e Banda disponibile: dalle 14.00 alle 21 PM - Banda 22 kb/s[/color][/b][/align]



[align=center][color=orange][b][SIZE=6].: Babysitting & Reseed :.[/SIZE][/b][/color]
[IMG]image[/IMG][URL=http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=61915][IMG]image[/IMG][/URL][URL=http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=67933][IMG]image[/IMG][/URL][URL=http://forum.tntvillage.scambioetico.org/tntforum/index.php?showtopic=61030&view=findpost&p=11210577][IMG]image[/IMG][/URL][/align]
tracce conrad/04_Tifone-Cap_4.mp3 104.408 MB
tracce conrad/02_Tifone-Cap_2.mp3 88.769 MB
tracce conrad/01_Tifone-Cap_1.mp3 84.952 MB
Gathering some info...

Register and log in Isohunt and see no captcha anymore!

4000 symbols left
Hash 0a27bebee86a20b35b6bbc0f60ccc68cd123e6a4